Siamo a Taormina, nell’area pedonale del centro città di origine greco romana, meta dei Grand Tour ottocenteschi e scrigno di millenni di storia mediterranea.
Il progetto è del giovane studio Musumeci con la collaborazione degli architetti Talarico e Taddei per il ristorante ‘Bistrot du monde’. 60 metri quadri nel cuore della Taormina storica, dove i proprietari rievocano nel menù il meglio della tradizione siciliana con tocchi internazionali.


Tutto è raccolto, fresco, a descrivere un’atmosfera informale.
Gli arredi sono proporzionati, comodi e colorati. I piccoli tavoli quadrati sono realizzati su misura in acciaio con finitura nera opaca e i piani sono in legno e ceramica bicroma panna e caramello, con tinte tipiche delle terrazze dei casolari siciliani.
Le pareti sono chiare, a netto contrasto con il pavimento dalla palette liquorosa.


Per il rivestimento a pavimento è stato scelto il gres porcellanato Patina, nel colore Marsala. Due i formati utilizzati, il 30x60 cm e il 75x150 cm tagliati ad hoc in modo da formare movimentate geometrie ‘tono su tono’. È la rielaborazione delicata di una superficie ceramica dall’aspetto cerato,che richiama il cotto trasformato negli anni dal tempo. Le apprezzabili differenze dell’aspetto di superficie rimandano alle lavorazioni artigianali, per un richiamo alla tradizione manifatturiera italiana.
Anche il bancone che separa la cucina dalle salette principali è rivestito con Patina, in un continuumcromatico tra piani orizzontali e piani verticali.


Il tema materico del pavimento si ricollega alla parete di servizio: qui i vini sono esposti su una bottigliera a giorno in cotto che disegna lo spazio con lamelle effetto frangisole a diversa inclinazione. Il rivestimento a pavimento in gres porcellanato Patina tinta Marsala e gli sfondi verticali color terracotta abbozzano una conversazione informale, proprio come fanno i commensali del ristorante seduti sulle poltroncine retrò in tessuto grigio.
A completare la tavolozza del locale, l’illuminazione decorativa nei toni dell’azzurro, verde e senape, e gli armadi contenitore in HDF in pasta gialla.
La palette progetto è un’immersione nell’atmosfera mediterranea, ci sono i colori del vino e del sole, della terra brulla e delle tipiche terrazze siciliane.


Ph Daniele Domenicali e Giulio Greco

  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina
  • I colori del Mediterraneo della collezione Patina, nel progetto di un piccolo bistrot a Taormina

Collezioni correlate