Lo stile nordico è caratterizzato da alcuni elementi distintivi: l’uso della luce naturale e di materiali naturali, la funzionalità degli spazi.

Uno su tutti l’accento ad un’atmosfera che rimandi alle suggestioni della filosofia Hygge-la ricerca di una felicità quotidiana che risiede nelle piccole cose -dove ricreare le suggestioni dello stile scandinavo anche nel cuore del Mediterraneo, che diventa protagonista nelle nostre città. Linee pure, palette colorate e desaturate per uno stile nordico che va a caratterizzare ogni ambiente della casa, dalla cucina al salotto, dalla sala da pranzo al bagno.

Lo stile nordico predilige in assoluto la funzionalità degli spazi, nulla è accessorio, tutto è pensato per rendere l’abitazione efficiente e confortevole; la luce naturaleguida tutti gli ambienti della casa, perché è necessaria ad amplificare la quantità di ore di sole nelle nostre case durante i mesi invernali. Il bianco domina sui tessili e gli arredi principali, da abbinare a materiali naturali come il legno di larice, frassino, quercia, noce, la betulla.

I complementi sono in giunco, fibre di cotone e lana da accostare tra loro nei toni pastello e con volumi e disegni netti, ripetuti a formare pattern d’ispirazione geometrica.

Le piastrelle in gres a pattern geometrico offrono un’ampia gamma di scelta per dare movimento e contribuire all’effetto hyggelig.

Si possono scegliere le piastrelle di forma esagonale a tinta unita nei toni pastello per un effetto geometrico movimentato e uniforme oppure quelle che tratteggiano decori minimali come le piastrelle della collezione Stratford.

La collezione in gres porcellanato Stratford si caratterizza in particolare per il formato esagonale del Decoro Tratto, disponibile in ben 8 varianti colore, dal ruggine al grigio, dal blu polvere al panna. Si possono disporre in sequenza per efficaci geometrie effetto optical o alternati alle piastrelle tinta unita.

Per un risultato a contrasto, i tappeti delle collezioni Contrasti e Replace possono definire uno spazio giorno colorato.

La collezione Contrasti offre una gamma di varianti con decori che formano ripetizioni di piccoli segmenti triangolari e ogive alternate nei toni del grigio, ottanio,celadon e beige; la collezione Replace invece, propone il decoro Equilibrio: segmenti optical ripetibili a parete nelle varianti beige e grigio.

Se invece volessimo progettare uno spazio più specifico come una testiera di un letto o una boiserie all’ingresso dai colori inaspettati e dalla texture fortemente materica, il consiglio è di optare per il rivestimento in ceramica Texcem,con la struttura tridimensionale Tria, composta da sagome triangolari e quadrate che affiorano dalla materia e ne esaltano la forma creando effetti di luce-ombra di forte impatto visivo. La struttura Tria, disponibile in 5 tonalità differenti, si presta a diverse soluzioni compositive, sia a tutta parete che a fascia.

Anche la collezione Resina è ideale per progettare ambienti dallo spiccato gusto nordico, in particolare la struttura 3d Bee, un decoro con intrecci a nido d’ape disponibile in 6 varianti cromatiche.

I decori geometrici delle collezioni in gres e ceramica Ragno sono perfetti per progettate ambienti accoglienti, minimali e armonici in tutti suoi elementi.

 

  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 1
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 2
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 3
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 4
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 5
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 6
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 7
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 8
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 9
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 10
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 11
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 12
  • Casa in stile nordico: quali piastrelle scegliere? - 13