La scelta del pavimento di casa costituisce uno dei punti chiave del progetto perché, come superficie, concorre insieme alle pareti e ai soffitti alla definizione dell’involucro dei singoli ambienti e dello spazio nel suo complesso.

Attraverso la scelta di un pavimento in gres effetto marmo o cemento o di un parquet posato a correre o a spina è possibile dichiarare apertamente l’adesione a uno stile e a un’idea ben precisa di casa.

Il pavimento, dunque, può essere inteso come una sorta di base, di cornice orizzontale all’interno della quale posizionare gli altri elementi del progetto, scegliendoli in palette o a contrasto, a seconda dell’effetto estetico ed emozionale desiderato.

Per raccogliere idee per i pavimenti di casa è sufficiente, oggi, sfogliare le tante immagini messe a disposizione dai magazine e dalle aziende di settore sulle proprie pagine web o, ancora, scorrere il feed, pressoché infinito, di piattaforme social come Pinterest o Instagram. L’ispirazione, dopo aver fatto scorta di una bella collezione di riferimenti, non tarderà ad arrivare e il nuovo pavimento in gres porcellanato, legno, marmo o resina sarà pronto a disegnare una nuova casa bella e accogliente.
 

Scopriamo ora insieme come scegliere il pavimento perfetto per la propria casa, tenendo in considerazione aspetti come:

  • il contesto in cui la casa è collocata: un pavimento per una casa al mare sarà, con tutta probabilità, diverso da un pavimento per una casa in campagna, a parità di caratteristiche dimensionali e funzionalità degli spazi
  • colori e materiali del pavimento, da coordinare con quelli delle altre superfici, degli arredi e dei complementi
  • dettagli tecnologici e funzionali delle possibili soluzioni

 

Lastre in gres effetto pietra per il pavimento di una casa in città

Il contesto in cui si trova la casa - in città, al mare, in campagna - è uno dei fattori più condizionanti per le scelte che ricadono in un progetto di interni. La relazione tra dentro e fuori, sia visiva che percettiva ed emozionale in senso più ampio, genera infatti, se ben studiata, un’immediata armonia e un equilibrio apprezzabile in ogni dettaglio.

Questo, nel tempo, fa sì che la casa possa essere vissuta in modo piacevole e che ogni spazio possa comunicare positività, relax, accoglienza.

Immaginiamo di essere in città e di varcare la soglia di un appartamento situato all’interno di un edificio residenziale. Ci lasciamo alle spalle un vano scale pavimentato in marmo e racchiuso da pareti tinteggiate in colori neutri chiari e luminosi. Dalle ampie finestre entra abbondante luce naturale e le partiture inquadrano angoli di verde e, forse, qualche balcone dell’edificio di fronte.

Pescando tra tante soluzioni e idee per i pavimenti di casa, potremmo optare, per ottenere una buona resa estetica, per una superficie in cui ogni discontinuità viene assorbita dal grande formato delle lastre in gres porcellanato effetto pietra, non troppo stonalizzate, dal bordo netto e rettificato, con stuccature a colore.

Una casa in campagna: parquet o lastre in gres effetto cotto?

Siamo ora, invece, in campagna. La zona giorno, distribuita in spazio per il relax, cucina e area occupata dall’ampio tavolo da pranzo, si trova a diretto contatto con il giardino e con la natura intorno. Il verde, dall’esterno, entra letteralmente all’interno della casa, anche attraverso la presenza di alcuni dettagli decorativi floreali e botanici e alla presenza di materiali di origine naturale o di immediato richiamo al territorio e alla tradizione artigianale locale.

Un parquet di recupero, posato a correre, produrrà qui un effetto di calore e avvolgenza simile a quello ottenibile posando a pavimento alcune lastre in gres a effetto cotto, dai bordi leggermente e volutamente imperfetti.

Il mix&match di arredi ereditati dalla nonna e di elementi nuovi, scelti con cura, custodirà il segreto di una casa da vivere intensamente ogni giorno. Facile immaginare, nei suoi ampi spazi, riunioni di famiglia in occasione delle feste o intense giornate con gli amici, tra il soggiorno e il giardino. 

 

Il pavimento per la casa al mare: benessere e relax fatti materia

Al mare la densità dell’azzurro che spazia tra lo specchio infinito dell’acqua e la distesa infinita del cielo comunica un’idea di respiro ampio e calmo, di tempo che scorre lento e di contatto con la natura intenso e continuo.

Una casa al mare, con ampie finestre che abbracciano visivamente l’intorno, sarà luminosa e facile da vivere, senza fare troppa attenzione al carattere formale degli spazi e delle funzioni. Sarà un luogo in cui l’idea di libertà e versatilità troverà concreto riscontro in soluzioni di interior fresche e moderne, capaci di accogliere anche qualche dettaglio naturale e più propriamente marino.

Il pavimento perfetto per la casa al mare sarà dunque di semplice e veloce pulizia e, allo stesso tempo, offrirà l’occasione per disegnare una superficie piacevole sia alla vista che al piede. Immaginarlo in lastre di gres porcellanato effetto resina, delicatamente vellutate e intervallate da piccoli inserti decorativi, concretizza immediatamente un’idea di benessere e di distacco dalla vita frenetica di ogni giorno.