A Milano, a nord della città in un’area in continua trasformazione vicino al quartiere Isola e piazza Gae Aulenti, lo Studio milanese di architettura Galliano & Tagliapietra ha firmato il progetto di riqualificazione di Arbe 49.

Un’importante partner di questo progetto è stata Ragno con la sua nuova divisione Project Department, specializzata nella progettazione di sistemi complessi di facciate e pavimenti in gres porcellanato, che ha realizzato il rivestimento esterno, di circa 1.400 mq, con un sistema di facciate ventilate, composte da lastre in gres porcellanato effetto pietra con inclusioni materiche più scure, andando a sostituire l’intero involucro perimetrale al fine di rendere più performante l’efficienza energetica e l’isolamento acustico dell’edificio.

Le lastre in gres porcellanato Ragno sono state realizzate su misura in differenti formati e con materiali metallici effetto legno per gli imbotti di porte e finestre.

Geometrie e volumi essenziali, con un giusto equilibrio tra vuoti e pieni, tagli netti e forme pure contraddistinguono gli spazi e le facciate esterne con una sequenza regolare e ritmata delle finestrature, che reinterpretano in chiave elegante e contemporanea, lo schema compositivo delle adiacenti costruzioni.

“Stile e innovazione sono i punti cardine di un progetto di ristrutturazione che coniuga qualità estetica delle lastre in gres porcellanato all’efficienza e ingegnerizzazione di un sistema di facciate ventilate per trasformare l’architettura di un edificio calato perfettamente nel suo contesto urbano”, raccontano i progettisti.

Elevati standard di sostenibilità, efficienza e qualità estetica sono al centro dell’intero progetto architettonico di questo edificio. “Ambienti di altissima qualità, sia in termini di design e finiture che di prestazione energetica. Il benessere delle persone è stata una leva importante per la realizzazione dell’edificio che punta ad accogliere aziende dinamiche e giovani professionisti, permettendo loro di crescere e svilupparsi in uno spazio a misura d’uomo”.

L’utilizzo del gres porcellanato Ragno per il rivestimento della facciata contribuisce infatti a rendere più performante l’efficienza energetica e l’isolamento acustico del fabbricato, risolvendo le problematiche relative all’umidità e agli attacchi degli agenti atmosferici, assicurando quindi un elevato comfort abitativo.

Questa soluzione permette anche una facile installazione, grazie al sistema di aggancio meccanico a scomparsa C.A.T. 1 Slim, pensato per le lastre di grande formato con uno spessore sottile, 6 mm. Le lastre presentano quindi un’incisione sul retro con una doppia scanalatura a 45° che permette l’ancoraggio meccanico a profili metallici che sorreggeranno la superficie ceramica. Ulteriori vantaggi sono dati dalla facilità d’installazione e di sostituzione del prodotto.

La scelta da parte dello studio Galliano & Tagliapietra di realizzare il progetto con materiali, tecnologie e risorse, volti al miglioramento della qualità ecologica degli interni e al benessere abitativo, hanno consentito ad Arbe 49 di ottenere la certificazione LEED® Core&Shell.

L’edificio si sviluppa su cinque piani, in cui gli spazi sono stati ridisegnati per essere utilizzati come open space, uffici, sale riunioni e anche aree esclusive con accesso diretto alla terrazza all’ultimo piano, con una vista strepitosa su nuovo skyline della città.

Nel progetto di Arbe 49 l’impiego del gres porcellanato Ragno è stato un perfetto connubio tra estetica e funzione.

  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 1
  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 2
  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 3
  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 4
  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 5
  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 6
  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 7
  • Arbe 49, sostenibilità e risparmio energetico - 8