Sistema pavimento sopraelevato 20 mm per esterni

Ragno Sopraelevato Esterno

Lastre in gres 20mm per pavimentazioni outdoor

Il pavimento sopraelevato da esterno è un sistema costruttivo molto versatile che può essere posato su ogni tipo di pavimentazione, su impermeabilizzazioni mono o bistrato e sull’asfalto. Il sistema pavimento sopraelevato 20 mm è costituito da:
• Lastra 20 mm: in gres porcellanato con extra spessore 20 mm, presenta caratteristiche antiscivolo e un’ottima resistenza ai carichi.
• Supporti regolabili: realizzati prevalentemente in materiale riciclabile e riciclato (polipropilene), resistono a soluzioni acide e basiche, agli agenti atmosferici e a temperature da -30° a + 75°. I supporti per esterno hanno una funzione di sostegno e possiedono un’elevata resistenza meccanica. Sono concepiti per essere regolabili in altezza (da un minimo di 2,2 cm a un massimo di 10 cm, limite raccomandato da Ragno) e prevedono elementi accessori che consentono la correzione di pendenza fino a un massimo del 5%.
• Lamiera zincata: con lʼapplicazione di una lamiera zincata accessoria sul retro delle lastre è possibile aumentare la resistenza allo sfondamento del sistema costruttivo, rispondendo alla norma EN 12825.
• Rete: l’applicazione di una rete sul retro delle lastre migliora la sicurezza generale del sistema.

Istruzioni per la posa sopraelevata
1. Preparazione del sottofondo
• Predisporre sopra al solaio un massetto con una pendenza adeguata.
• Applicare uno strato di impermeabilizzazione per evitare infiltrazioni e per consentire il deflusso delle acque piovane.
2. Posa delle lastre
• Appoggiare i supporti in polipropilene direttamente sullo strato di impermeabilizzazione ed applicare le lastre con distanziatori per realizzare una fuga adeguata.

NOTE:
• Per un incremento maggiore dell’isolamento termico/ prestazione energetica è possibile aggiungere pannelli termoisolanti di adeguata densità, direttamente tra lo strato di impermeabilizzazione ed i supporti regolabili del pavimento sopraelevato.
• Per le pavimentazioni esterne non protette, Ragno consiglia di creare una pendenza ≥ 1,5% sulla superficie calpestabile allo scopo di limitare il formarsi di ristagni d’acqua localizzati. Nel caso in cui questi ristagni permangano sulla superficie delle piastrelle nonostante una posa a regola d’arte, è necessario intervenire meccanicamente con l’utilizzo di scope o aspira-liquidi.
• Prima della posa, si raccomanda una attenta valutazione da parte del progettista relativamente a: destinazione d’uso (pubblica o privata), intensità e tipologia di traffico, presenza di acqua, carichi statici e dinamici attesi, condizioni climatiche (frequenza e intensità del vento in particolare). In caso di posa sopraelevata, in particolare in ambienti pubblici, per aumentare la resistenza allo sfondamento in conformità alla norma EN 12825 è consigliata l’applicazione di lamiera zincata sul retro delle lastre.